top of page

Rilanciare i Borghi d'Italia con il Crowdfunding


fonte: idealista.it


Il crowdfunding immobiliare cresce e ora punta anche a rilanciare i borghi d’Italia. È questa la mission di ITS Lending, il cui obiettivo è permettere a chi lo desidera di investire nel rilancio e nel ripopolamento dei villaggi e dei più suggestivi angoli del nostro Paese. Ma in che modo? E con quali vantaggi? Ecco cosa ha spiegato a idealista/news Fabio Allegreni, Business Strategy di ITS Lending.


Ma che cos’è esattamente ITS Lending? Presto detto. Come si legge sul sito ufficiale, “ITS Lending è una piattaforma di lending crowdfunding immobiliare che consente a chiunque di scegliere tra i progetti selezionati da ITS ITALY e già opzionati dagli acquirenti finali. Una piattaforma che consente di investire in prestiti, anche di piccoli importi, con ritorni a breve termine, per co-finanziare, insieme ai nostri Partner Finanziari, la ristrutturazione di immobili ‘di charme’ e la rinascita degli antichi borghi in cui sorgono”. A idealista/news Fabio Allegreni ha spiegato esattamente come funziona questo tipo di investimento.


Che cos’è ITS Lending e quando è nata?

“ITS Lending è stata lanciata nel novembre del 2021. È la piattaforma di lending crowdfunding il cui gestore, Crowdvillage, è una società controllata da ITS ITALY, lifestyle company nata a Londra nel 2020 per promuovere investimenti, sia di individui che di istituzioni estere, in paesi e centri storici italiani, partendo dai servizi alle persone e dal sostegno alle imprese locali, fino alla promozione del turismo e al recupero sostenibile di edifici in stato di abbandono”.


Qual è il suo obiettivo?

“ITS Lending punta a consentire a chiunque di investire nel rilancio e ripopolamento dei villaggi e dei più suggestivi angoli d’Italia. L’investitore non diviene proprietario dell’immobile di cui finanzia la ristrutturazione, ma prestatore. Dopo l’ultimazione dei lavori e il perfezionamento della compravendita - tipicamente entro un periodo massimo di un anno - agli investitori sarà infatti riconosciuto un tasso di interesse tra il 6 e il 10%, oltre al capitale investito”.


Perché ITS Lending si differenzia dalle altre piattaforme di crowdfunding immobiliare?

“La differenziazione sta proprio nella tipologia di operazioni immobiliari offerte, che sono tutte riferite ad immobili situati in piccoli borghi da rilanciare. Inoltre, tra i punti di forza del portale c’è la relativa sicurezza per i singoli investitori: gli immobili da ristrutturare sono già stati acquisiti dalla società immobiliare che propone l’opportunità e viene sempre individuato un compratore finale che anticipa una caparra. In caso di rinuncia all’acquisto, la società immobiliare beneficiaria del prestito è disponibile a rimborsare comunque capitale e interessi entro i termini stabiliti”.


Perché un investitore dovrebbe scegliere ITS Lending?

“Per contribuire alla valorizzazione del patrimonio storico italiano e, naturalmente, per ottenere ritorni sugli investimenti interessanti rispetto ai tassi di mercato e con alta rotazione”.


Quali sono ad oggi le operazioni di crowdfunding portate a termine da ITS Lending?

“Ad oggi, sono state concluse 11 operazioni tra cui 5 in Sicilia, 2 in Toscana e in Puglia e una rispettivamente in Sardegna e in Emilia Romagna”.


#immobiliare #crowdfunding #borghi #italia #investimento #improget #immobili #compravendita

11 visualizzazioni0 commenti
bottom of page