top of page

Il Mare in Italia è più pulito


Fonte: idealista.it


Buone notizie per le Bandiere Blu 2020 in Italia. Sono infatti aumentati i Comuni che quest'anno hanno ottenuto il riconoscimento, da 183 dello scorso anno si è passati a 195. Ma quali sono le 12 new entry? Andiamo a scroprirlo.


Ad assegnare ogni anno le ormai note Bandiere Blu è la Ong internazionale FEE (Foundation for Environmental Education). Oltre ad acque pulite e rispetto dell'ambiente, le località marinare e lacustri devono soddisfare tutta una serie di servizi. E' dunque una buona notizia sapere che quest'anno ci sono stati 12 nuovi ingressi e nessuna uscita.


Ma, nel dettaglio, quali sono i 12 nuovi Comuni ai quali sono state assegnate le Bandiere Blu 2020? Eccoli di seguito:

  • Lido di Gozzano (Piemonte)

  • Diano Marina (Liguria)

  • Sestri Levante (Liguria),

  • Montignoso (Toscana)

  • Porto Tolle (Veneto)

  • Vico Equense (Campania)

  • Isole Tremiti (Puglia)

  • Melendugno (Puglia)

  • Rocca Imperiale (Calabria)

  • Tropea (Calabria)

  • Siderno (Calabria)

  • Alì Terme (Sicilia)

Bisogna però tenere presente un aspetto: non tutte le spiagge dei Comuni premiati sono Bandiere Blu. Nei 195 Comuni a cui è andato il riconoscimento infatti le spiagge Bandiere Blu sono in totale 407.


Andando a vedere Regione per Regione, si nota che la Liguria raggiunge 32 località piazzandosi al primo posto della classifica, segue la Toscana con 20 località. Ci sono poi la Campania con 19 località, le Marche e la Puglia con 15 località, la Sardegna e la Calabria con 14 località, l'Abruzzo con 10 località. Poi ancora il Lazio e il Veneto con 9 località, la Sicilia con 8 località, l'Emilia Romagna con 7 località, la Basilicata con 5 località, il Friuli Venezia Giulia con 2 località e il Molise con 1 località. In aumento le Bandiere sui laghi, che premiano 18 località.


2 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page