top of page

Come alloggiare gratis nei rifugi di montagna della Lombardia


fonte: idealista.it


I rifugi di montagna lombardi aprono le loro porte per avvicinare i più giovani e le loro famiglie alla natura grazie al "#Fg4m - Estate 2022 in rifugio". Fino a settembre, infatti, i ragazzi under 16 possono richiedere dei pernottamenti gratis. Scopriamo tutti i dettagli dell’iniziativa per i rifugi gratis in Lombardia.


Il progetto, attivo fino al 25 settembre 2022, è promosso dal Club alpino italiano (Cai) e da Assorifugi Lombardia, e finanziato dal consiglio regionale lombardo nell'ambito della legge regionale sulla montagna.

Possono fare richiesta per le notti nei rifugi gratis in Lombardia tutti, soci e non soci del Club Alpino Italiano. L’obiettivo, infatti, è quello di far vivere gratuitamente ai giovani (under 16) un'esperienza in Rifugio scegliendo fra quelli aderenti presenti sul sito del CAI Lombardia, dove verrà indicato se il rifugio aderirà solo per i giorni infrasettimanali, ad esclusione delle notti prefestive e delle notti tra sabato-domenica, o se non porrà dei limiti.

Nel dettaglio, viene messo a disposizione gratuitamente il servizio di mezza pensione per i giovani, che potrà essere fruito solo se abbinato al trattamento di mezza pensione del familiare, dei famigliari o parenti di primo grado che accompagnano i ragazzi.

Come partecipare

Per aderire all’iniziativa delle notti gratis in rifugio, le famiglie (singoli componenti del nucleo familiare o anche parenti di primo grado) che accompagnano i ragazzi under 16, dopo aver verificato la disponibilità del rifugio scelto contattando direttamente la struttura, devono iscriversi attraverso un modulo ad hoc.

Una volta accettata la richiesta si riceverà un voucher via mail, con la conferma dei dati personali trasmessi e della struttura e delle date scelte per il pernottamento. Il tutto va stampato e consegnato al gestore del rifugio, che dovrà apporre un timbro e la firma per convalida del servizio di mezza pensione (cena, pernottamento e colazione) per bambini e giovani fino a 16 anni.

Ogni singolo giovane non può richiedere più di due pernottamenti gratuiti. La possibilità di adesione sarà vincolata dal raggiungimento del budget disponibile. L’iniziativa coinvolge complessivamente circa un centinaio di rifugi lombardi delle province di Bergamo, Brescia, Como, Lecco e Sondrio.



9 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page